Che cosa causa il disturbo sociale di ansia?

La causa esatta della fobia sociale è sconosciuta. Tuttavia, la ricerca attuale supporta l’idea che sia causata da una combinazione di fattori ambientali e di genetica. Esperienze negative possono anche contribuire a questo disturbo, tra cui:

 

  • Bullismo
  • Conflitto familiare
  • abuso sessuale


Anomalie fisiche come uno squilibrio della serotonina possono contribuire a questa condizione. La serotonina è una sostanza chimica nel cervello che aiuta a regolare l’umore. Un amigdala eccessivo (una struttura nel cervello che controlla la risposta di paura e sentimenti o pensieri di ansia) può anche causare questi disturbi.

I disturbi d’ansia possono essere eseguiti in famiglie. Tuttavia, i ricercatori non sono sicuri se sono effettivamente legati a fattori genetici. Ad esempio, un bambino potrebbe sviluppare un disturbo d’ansia imparando il comportamento di uno dei suoi genitori che ha un disturbo d’ansia. I bambini possono anche sviluppare disturbi d’ansia a causa di essere cresciuti in ambienti di controllo o overprotective.

Come molte altre condizioni di salute mentale, il disordine sociale di ansietà probabilmente proviene da una complessa interazione di ambiente e geni. Le cause possibili includono:

Tratti ereditari. I disturbi d’ansia tendono a funzionare in famiglie. Tuttavia, non è del tutto chiaro quanto questo possa essere dovuto alla genetica e quanto è dovuto al comportamento appreso.
Struttura del cervello. Una struttura nel cervello chiamata amigdala (uh-MIG-duh-luh) può svolgere un ruolo nel controllare la risposta del timore. Le persone che hanno un amygdala eccessivo possono avere una maggiore risposta alla paura, causando una maggiore ansia nelle situazioni sociali.
Ambiente. Il disordine sociale di ansia può essere un comportamento appreso. Cioè, si può sviluppare la condizione dopo aver assistito al comportamento ansioso degli altri. Inoltre, può esistere un’associazione tra disturbo d’ansia sociale e genitori che sono più controllanti o protettivi dei loro figli

Motivi per cui l’ansia sociale causa la depressione

10. Volendo trovare un altro significativo e non trovarlo mai

L’ansia minera i nostri rapporti umani e impedisce loro di avere il successo come potrebbero essere.

9. Evitare situazioni anche quando vogliamo appendere fuori e essere amichevoli

“Non posso andare perché sarò troppo scomodo e mi sento inibito e cosciente. È più facile per me stare a casa”.

8. Non sentire come facciamo parte di un gruppo o di una famiglia

Tutti vogliamo sentire come apparteniamo, specialmente con altre persone che condividono gli stessi interessi nella vita, ma i sentimenti ansiosi bloccano questo da accadere.

7. Mancanza di amicizie significative

Le persone con ansia sociale vogliono avere molti amici e conoscenti che possono trascorrere del tempo con e rilassarsi in giro, ma l’ansia impedisce che ciò accada.

6. Non essere in grado di perseguire la nostra carriera desiderata

“Vorrei prendere quella promozione, ma poi dovrei gestire la gente e dirle loro cosa fare. Non posso farlo! ”

5. Incapacità a partecipare ad attività professionali o informali

Quelli di noi con ansia sociale sentono molta paura quando dobbiamo assistere a eventi informali o professionali con altre persone. Ci sentiamo come facciamo qualcosa di sbagliato e facciamo uno stupore di noi stessi.

4. Non vedere la luce alla fine del tunnel

“Non ho mai niente di meglio, sarò bloccato con ansietà per sempre”.

3. Battereci in su

Ci arrendiamo e ci concentriamo sulle nostre carenze percepite. Ci sentiamo spesso come non siamo così buoni o capaci come gli altri. “Ognuno sta godendo la vita e divertendosi, perché non posso?”

2. confrontarsi con gli altri

Sentiamo che altre persone sono più lontane della vita di noi. “Ognuno ha divertimento e amici interessanti con i quali possono accontentarsi – tranne me.”

1. Mi sento come non possiamo fare le cose

L’ansia che ci sentiamo ci fa sentire limitata dalla partecipazione alle attività quotidiane. “Non posso andare al partito perché mi sento troppo fuori luogo e scomodo”.